sicilia

  • “BUONICUORE” Cotti in Fragranza

    0 out of 5

    Frollini con farina di grano antico siciliano Maiorca biologico e aromatizzati con scorze di Mandarini di Sicilia.

  • “PARRAPICCA” Cotti in Fragranza

    0 out of 5

    Frollini con farina di grano antico siciliano Maiorca biologico e aromatizzati con Limone e Zenzero.

  • Acamante – Valdibella

    0 out of 5

    Acamante

    Denominazione di Origine Controllata – D.O.C. da Agricoltura Biologica certificazione ICEA

  • Alessio Bondì – Nivuru

    0 out of 5

    “Nivuru” è il titolo del secondo secondo album di Alessio Bondì, prodotto da Fabio Rizzo per 800A Records.
    In siciliano, “Nivuru” significa Nero ed è il frutto del vissuto e di tutti gli ascolti sedimentati a partire dal suo primo lavoro “Sfardo”.
    Da sempre il nero ha assunto un significato ambivalente, di eleganza o lutto, prosperità o abisso ma, scientificamente, si manifesta perché non respinge nessuna luce: le assorbe tutte senza rilasciare alcun colore.
    La tracklist è la narrazione di un viaggio dentro la freschezza e la sensualità della Sicilia, terra di origine dell’artista palermitano, tra ritmi vivaci e sospensioni improvvise.

    Dall’afro-funk alla musica brasiliana il sound di “Nivuru” è, oggi, più che mai articolato, ricco di percussioni e arrangiamenti sorprendenti, senza togliere spazio spazio a momenti in cui la chitarra e la voce vellutata di Bondì si prendono la scena.
    Un artista unico nel nostro panorama nazionale che è riuscito ad imporsi anche all’estero con il suo coraggio e personalità. Una voce che colpisce e rapisce al di là della comprensione del testo, un autore dal sangue misto che non a caso è stato definito “una via di mezzo tra Rosa Balistreri e Jeff Buckley”. Più Rufus Wainwright, Stevie Wonder e Caetano Veloso, aggiungeremmo noi.
    Tutti e nove i brani possono essere considerati canzoni d’amore, una sorta di fenomenologia del rapporto a due: dal corteggiamento (“Dammi Una Vasata”), alla fantasia di volare sul mare per azzerare la distanza dalla propria amata (“L’Amuri Miu Pi Tia”); dalle promesse di amore dal sapore antico per di dire “ti amo” (“Puddicinu a Luna”), al rapporto travagliato tra padre e figlio, ispirato dalla storia vera di un pilota palermitano di Formula 1 (“Un Favuri”) o a quello disastroso tra un voyeur e la donna desiderata (“Savutu”); dal maremoto che provoca la fine di una storia (“Si Fussi Fimmina”) all’isolamento che ne consegue (“Cafè”).

  • Angelo Daddelli & i Picciotti – Angelo Daddelli & i Picciotti

    0 out of 5

    La piccola orchestra di folk siciliano de i Picciotti nasce nel 2014 a Palermo da un’idea di Angelo Salvatore Daddelli. L’organico è composto esclusivamente da strumenti acustici quali chitarra classica, contrabbasso, mandolino, mandola, friscalettu (il flauto di canna), tamburello, cianciane (cembali),fisarmonica e marranzano (scacciapensieri). Nei primi anni di attività la band si è esibita quotidianamente in strada, tra i vicoli, le piazze e i mercati rionali del centro storico palermitano. Da lì a poco comincia un periodo di intensa attività live nei locali e di impegno sociale al fianco delle diverse associazioni culturali che operano in città. Nel 2016 un’intera puntata viene dedicata ai Picciotti da Radio France International nel documentario Musique. RFI.FR, “Destination Palerme, le renouveau du friscaletto en Sicile” e partecipano al festival Ballarò Buskers di Palermo. Nel 2017 partecipano alla manifestazione Festibál – “Napoli Balla al Centro”. Nel 2018 si esibiscono per il documentario Palermo Arabo Normanna, Viaggio nella bellezza – Rai Storia e sono invitati in Francia al Festival International du Film Insulaire d l’île de Groixe; nello stesso anno esce il primo singolo “Comu si beddra”. Nel 2019 presentano al pubblico, presso l’Auditorium Rai di Palermo, lo spettacolo “Sciavuru di Sicilia” e nel mese di settembre collaborano con l’artista nigeriano Chris Obehi ne La siminzina per omaggiare la cantante Rosa Balistreri nell’anniversario della sua scomparsa. Sui propri canali web e social il gruppo ha raggiunto in pochi mesi numeri straordinari, con video di performance dal vivo che hanno raccolto più di un milione di visualizzazioni, segno del grande attaccamento alla musica della propria terra da parte dei siciliani nel mondo e della curiosità che suscita nel resto degli ascoltatori.

  • Biancolilla IGP – Olio Carbonìa

    0 out of 5

    Fruttato Leggero, verde, erbaceo. In bocca si presenta inizialmente dolce, segue un buon amaro e un piccante persistente.
    L’olio monovarietale Biologico IGP Biancolilla, segue il rigoroso disciplinare di coltivazione, produzione, confezionamento dell’IGP Sicilia.
    Viene controllato e certificato dall’Istituto Regionale Vini e Oli Di Sicilia.
    In atto disponibile nei formati bottiglia da 0,75 l.

  • Busiate – Pasta artigianale BIA

    0 out of 5

    Pasta di semola di grano duro artigianale
    Qualità superiore Siciliana
    Busta trasparente da 500 g

  • Busiate di Tumminia – Pasta Artigianale BIA

    0 out of 5

    pasta di semola integrale da molitura a pietra naturale
    di grano duro antico varietà Tumminìa (Timilìa)

    confezione da g. 500

  • SOLD OUT

    Caffè per Moka Madreterra

    0 out of 5

    caffè Madreterra, per caffettiera

    250 gr– confezione in scatolo
    da 10 pz.

  • Caffettiera Kamira

    5.00 out of 5

    Kamira è la nuova caffettiera che si interpone a mezza via tra la tradizionale moka e le moderne macchine elettriche per fare il caffè espresso.
    E’ una caffettiera in acciaio inossidabile la cui struttura è molto robusta, l’assenza  di meccanismi al suo interno e la scrupolosa e rigida procedura di fabbricazione artigianale garantiscono qualità e lunga durata nel tempo.
    Utilizza il caffè sfuso della moka, questo consente a quanti lo desiderano di abbandonare cialde e capsule, è stata ideata per la famiglia e si può usare su tutte le fonti di calore disponibili, dal gas alla brace fino a tutti i tipi di piastre elettriche, il suo espresso è personalizzabile, economico, ecologico e viene erogato in pochissimi secondi.

  • Capsule Compostabili Nespresso Madreterra -Miscela Bar

    0 out of 5

    I caffè Madreterra da oggi disponibili nelle nuovissime capsule ecologiche compostabili. Grazie alla speciale composizione della capsula e alla pellicola protettiva in amido di mais, potrete gettare le capsule nell’umido dopo l’utilizzo.
    Ideali per un espresso cremoso e rotondo, con retrogusto intenso e persistente.
    Confezione da 100 pz.

  • Chris Obehi – OBEHI

    0 out of 5

    “OBEHI”,  in lingua Esan significa “mani d’angelo”, ed è il primo album di Chris Obehi, nome d’arte di Christopher Goddey, nato in Nigeria nel 1998.
Durante l’infanzia viene introdotto alla musica gospel dalla famiglia. Nel 2015 fugge dal suo paese a causa delle persecuzioni religiose portate avanti da Boko Haram. Giunto prima in Libia, quindi a Lampedusa e infine a Palermo, dove stringe amicizie alle jam session facendosi notare come bassista. Qui intraprende gli studi di contrabbasso al conservatorio Alessandro Scarlatti e apprende da autodidatta la chitarra: nel frattempo matura grande interesse per la musica tradizionale siciliana, imparando le canzoni di Rosa Balistreri; nell’inverno 2018 un video nel quale suona “Cu ti lu dissi” raggiunge nell’arco di tre settimane quasi un milione di visualizzazioni. Nel dicembre 2019 vince la Targa Siae – Giovane Autore a “Musica contro le Mafie”. Nel gennaio 2020 vince il XIX Premio Rosa Balistreri e Alberto Favara.

    Questo album è una luminosa testimonianza di questo periodo storico che stiamo vivendo, la prima prova di un giovanissimo talento che cancella le distanze  e i confini tra la “casa Africa” e la “casa Sicilia”. Un viaggio tra pop, folk, afro beat, reggae che mette insieme influenze musicali di Tracy Chapman, Paul Simon, Bob Marley, Fela Khuti e che coabitano con l’interpretazione della canzone siciliana di Rosa Balistreri.  L’unico episodio in italiano è Non siamo pesci, nel quale Obehi racconta la propria traversata nel Mediterraneo: “E’ il mio inno per la difesa dei diritti umani, il mio modo di ricordare a chi ascolta di restare umani, di vivere liberamente nel rispetto degli altri e di abbattere confini di qualsiasi genere tra le persone.”

  • Cialde Madreterra

    0 out of 5

    Cialda in carta biodegradabile e compostabile.
    Una miscela pregiata che contiene 50% Arabica e 50% Robusta
    Si presenta morbido sin dall’impatto olfattivo. Al palato risulta vellutato. Un caffè caratterizzato da note acidule e leggermente fruttate, tipiche degli arabici del centro America e del Brasile, che unite ad un tocco di robusta rendono la sua corposità rotonda e raffinata. L’espresso per gusti raffinati.

    Le cialde utilizzate per le nostre macchine sono in carta di riso (100% biodegradabili e compostabili), per evitare lo scarto non differenziabile tipico delle capsule in plastica o in alluminio

    Confezioni disponibili:

    • 100 cialde filtro carta 44 mm ESE da 8g cad in una sacco riutilizzabile
  • Coffa Blu

    0 out of 5

    Contenuto della Coffa Blu:
    Panpistacchio – Pasticceria Scimeca gr. 300
    Paste di mandorla al limone – Dolci Evasioni gr. 160
    Caffè Moka – MadreterraCaffè gr. 250

  • Coffa Rossa

    0 out of 5

    Contenuto della Coffa Rossa:
    Vino Falco Peregrino – Azienda Agricola Bosco Falconeria
    Olio evo Biancolilla bio IGP – Carbonia cl. 075
    Sale all’arancia – Dolci Evasioni g. 110
    Busiate – Pastificio Bia g. 500

  • SOLD OUT

    Colomba al Pistacchio – Pasticceria Scimeca

    0 out of 5

    Scatola da 850 g. + crema al pistacchio da 190 g.